Pro Infirmis - Navigazione

martedì 19. settembre 2017 11:31Età: 63 days

Donazione a favore di Pro Infirmis, concorso creativo sull’arte del riciclaggio

 Per la 20a edizione del concorso nazionale creativo «Arte del riciclaggio di imballaggi in metallo» sono state presentate 223 opere dedicate al tema «Vita in fattoria». Al concorso hanno partecipato piccoli e grandi artisti provenienti da tutta la Svizzera, in particolare bambini, giovani, scuole e gruppi creativi. In occasione della cerimonia di premiazione, tenutasi presso lo zoo Knie per bambini, il presidente della giuria Franco Knie ha dato il benvenuto a diverse centinaia di visitatori e si è congratulato con i 37 vincitori: 29 opere sono state realizzate da bambini e giovani.


Concorso creativo dedicato all’arte del riciclaggio di imballaggi in metallo

 Il concorso viene indetto dalle due organizzazioni di riciclaggio IGORA e Ferro Recycling. Per ogni opera d’arte inoltrata per il concorso le due organizzazioni di riciclaggio donano CHF 50 all’organizzazione per persone disabili Pro Infirmis. Durante la festa del riciclaggio, Markus Tavernier ha consegnato alla direttrice di Pro Infirmis, Felicitas Huggenberger, un assegno di CHF 11 150 (foto PPR, Nick Soloand). Con questo gesto, la creatività degli artisti dilettanti dà ulteriore risalto all’impegno sociale degli organizzatori mentre tutti i partecipanti al concorso fanno indirettamente una donazione a Pro Infirmis.


La Cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio ha trovato l’ispirazione per il concorso creativo dagli artisti di strada dell’America Latina e dell’Africa del Sud, che nella loro quotidianità realizzano stoviglie, mobili e cappelli con gli imballaggi usati. Benché in Svizzera il tempo da dedicare alle attività creative sia scarso, IGORA decise 20 anni fa di lanciare un concorso di creatività con gli imballaggi in alluminio per gli artisti dilettanti. Con questo vuole incoraggiare talenti dotati a livello artistico e artigianale e, allo stesso tempo, far prendere coscienza in modo ludico che quello che è stato usato non deve essere buttato via, ma può sempre rinascere a nuova vita.


Interlocutore: Cooperativa IGORA, Daniel Frischknecht, telefono 044 387 50 10, www.igora.ch



Informazioni aggiuntive

Offerte cantonali

Desiderate

Share |
Conto donazioni: 80-22222-8