Pro Infirmis - Navigazione

Home » Utenti
eurokey.ch

Eurokey

Idea di base

L'eurokey è un sistema di chiusura diffuso in Europa che si basa su una chiave universale. Le persone handicappate hanno a disposizione impianti e servizi igienici attrezzati in funzione delle loro esigenze e a esse riservati. La chiave universale viene consegnata soltanto agli aventi diritto (persone in sedia a rotelle, con gravi problemi di deambulazione e di vista, con disturbi cronici all’intestino e alla vescica, portatori di stomia).

Scopo

"Chiudere il meno possibile, chiudere lo stretto necessario".
Come regola generale, vale che le costruzioni e gli impianti vanno studiati in modo tale da non rendere necessario un sistema di chiusura per la loro fruizione (cfr. norma SIA 500 Edifici senza ostacoli allegato G, 2009 – solo in tedesco e francese).

Presenza

L'eurokey può essere montata su ascensori, montascale, servizi igienici, guardaroba ecc. In Svizzera, si contano attualmente oltre 2'000 strutture dotate di questo sistema

(Elenco delle costruzioni e degli impianti Svizzera).

Tutti gli impianti sono ora rintracciabili in qualsiasi momento grazie all’omonima applicazione gratuita "eurokey" per smartphone (iPhone, Android). I WC eurokey sono inoltre integrati nelle seguenti applicazioni dei nostri partner: wc guide, paramap, gps tracks.

Attualmente, si trovano cilindri eurokey in Germania, Austria e Cechia (Costruzioni e impianti dotati di eurokey in altri paesi).

I vantaggi dell'utente

  • servizi protetti dagli abusi perpetrati da persone non autorizzate
  • rispetto delle esigenze delle persone disabili in sede di costruzione o di adattamento di stabili e impianti
  • possibilità di accedere ai servizi a prescindere dagli orari di apertura
  • affermazione del diritto delle persone disabili a una vita autonoma e alla partecipazione alla vita sociale


Antefatti

L'eurokey è stata messa a punto in Germania nel 1986 e introdotta in Svizzera dalla ASKIO (oggi AGILE) nel 1996. La Pro Infirmis dirige e coordina il servizio dal luglio 2000.

Share |

Conto donazioni: CP 40-623403-1