«Fatti della stessa pasta»

Il 3 dicembre, questi omini – i Grittibänz, come sono chiamati nella Svizzera tedesca – escono dagli schemi: con l’iniziativa «Fatti della stessa pasta», promossa da persone con disabilità, Pro Infirmis e numerose panetterie svizzere lanciano in occasione della Giornata internazionale delle persone disabili un appello in favore di una società inclusiva che consideri la diversità degli esseri umani una ricchezza.

Nel solco del successo dell’anno scorso

L’iniziativa si è tenuta per la prima volta nel 2019, quando gli omini di pasta sono stati venduti al mercatino di Natale di Glarona attirando l’attenzione, e gli elogi, dei media. 

I nostri canali di social media

Facebook

Instagram

Ricetta per 4 omini

Per 4 omini 

  • 500 g di farina 
  • 1,5 c di sale 
  • 3 C di zucchero 
  • 20 g di lievito 
  • 60 g di burro ammorbidito 
  • 3 dl di latte 
  • 1 uovo 

Unire la farina, il sale, lo zucchero e il lievito, aggiungere il burro e il latte, e impastare per 10 minuti fino a ottenere un impasto morbido. Lasciarlo riposare a temperatura ambiente per 2 ore finché non raddoppia di volume. Dividerlo in 4 e con ognuna delle parti formare un personalissimo omino. Siete voi a decidere che aspetto avranno questi Grittibänz.

Spennellare gli omini con l’uovo e cuocerli al centro del forno preriscaldato a 180 gradi per circa 25 minuti. Decorare a piacere con l’uvetta . 

Una bancarella di Pro Infirmis con gli speciali omini di pasta.
Gli omini di pasta sono stati venduti nel 2019 al mercatino di Natale di Glarona.
Una bancarella di Pro Infirmis al mercatino di Natale di Glarona.
L’iniziativa, tenutasi per la prima volta nel 2019, ha destato notevole interesse.
Una bancarella di Pro Infirmis al mercatino di Natale di Glarona.
L’iniziativa con gli omini di pasta è stata concepita da persone con disabilità.
Ritorno a inizio pagina