Coronavirus: situazione attuale

In Svizzera vige la situazione particolare secondo la Legge sulle epidemie e i Cantoni hanno un grande diritto di codecisione per quanto riguarda l’attuazione di misure.

Alcuni dei provvedimenti vigenti in tutta la Svizzera:

  • obbligo della mascherina nei luoghi accessibili al pubblico al chiuso e all’aperto, e sui trasporti pubblici;
  • obbligo della mascherina in occasione di manifestazioni politiche;
  • quarantena per chi entra in Svizzera in provenienza da una regione a rischio;
  • concetti di protezione per strutture e manifestazioni.

Tutti i provvedimenti e le ordinanze

Gestione della situazione

Concetto di protezione di Pro Infirmis

Per la sicurezza di utenti e personale, Pro Infirmis ha elaborato un concetto comprendente misure adeguate, tra cui:

  • obbligo della mascherina negli spazi generici degli edifici, ad esempio nei corridoi;
  • in tutte le sedi e in tutti i servizi è allestito almeno un locale riunioni con divisori in plexiglas;
  • i locali in cui si tiene la consulenza vengono disinfettati dopo ogni colloquio;
  • sono messi a disposizione disinfettante e, al bisogno, mascherine;
  • le regole igieniche e quelle concernenti le distanze devono essere imperativamente rispettate;
  • le collaboratrici e i collaboratori indossano guanti e mascherina se non è possibile rispettare il distanziamento sociale;
  • sedute e colloqui con gli utenti sono svolti vieppiù tramite videochiamata.

Salvo singole eccezioni, l’attuazione dei provvedimenti è di competenza delle sedi cantonali e dei servizi di consulenza di Pro Infirmis.

Le persone con disabilità hanno bisogno della vostra solidarietà.

Le restrizioni dovute alla pandemia hanno colpito e colpiscono tutt’ora con particolare durezza le persone con disabilità. Le strutture diurne e di assistenza sono venute a cadere da un giorno all’altro e le limitazioni all’attività lavorativa dei genitori provocano gravi ripercussioni finanziarie. A causa delle loro disabilità, molti dei nostri utenti rientrano nel gruppo delle persone a rischio.

Siamo sempre a disposizione dei nostri utenti.

Sin dall’inizio della pandemia Pro Infirmis è rimasta al fianco di chi aveva bisogno, prestando consulenza telefonica in caso di domande, preoccupazioni o timori, organizzando la consegna di pasti a domicilio, il servizio di trasporto e l’intervento di volontari, rispondendo a interrogativi sulle offerte di sgravio, aiutando a gestire la quotidianità con l’accompagnamento a domicilio e fornendo risposte in merito a tutto ciò che concerne l’assunzione di assistenti personali.

La pandemia non è ancora finita. Dato che molte persone con disabilità rientrano nei gruppi a rischio, abbiamo bisogno del vostro sostegno.

Aiuti immediati coronavirus

Ritorno a inizio pagina